Pubblicato il: 13/11/2019   

Alcune novità su orari di sportello e modalità di pagamento delle sanzioni riguarderanno la Polizia Locale da domenica 1 dicembre.
In particolare, chi sceglierà di pagare sanzioni, canoni e corrispettivi direttamente negli uffici di via Umberto I potrà farlo esclusivamente con bancomat o carta di credito; il pagamento in contanti sarà sempre possibile ma dovrà essere effettuato direttamente allo sportello della Tesoreria Comunale (Banca Popolare di Milano, via Montello). Sarà inoltre sempre valido il pagamento tramite bonifico, bollettino postale oppure on-line nella sezione “In Comune con un click” del sito istituzionale www.comune.seregno.mb.it.

Per quanto riguarda gli orari di accesso del pubblico allo Sportello di Polizia Locale di via Umberto I, sempre da domenica 1 dicembre verranno osservate le seguente fasce di apertura:
- lunedì e giovedì dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 18.30
- martedì, mercoledì e venerdì dalle 8.30 alle 10.30 e dalle 17.00 alle 18.30.
- sabato dalle ore 8.30 alle ore 12.30.
La riduzione di orario riguarderà solo le pratiche amministrative: la centrale operativa continuerà infatti a rispondere alle richieste di intervento da lunedì a sabato dalle ore 7.35 alle ore 00.50, mentre la domenica e i festivi dalle ore 08.10 alle ore 19.50.

Da dicembre cambiamenti di orario anche per lo Sportello ZTL, che rimarrà aperto solo nelle giornate di lunedì e giovedì dalle ore 8.30 alle ore 12.30 e dalle ore 14.30 alle ore 18.30. Le richieste ZTL potranno comunque essere depositate anche negli altri giorni, in orario di apertura al pubblico, e in questo caso il permesso sarà rilasciato successivamente alla presa in carico della richiesta. La nuova modulazione di orario dello Sportello ZTL è stata decisa in ragione del fatto che la maggior parte delle pratiche relative alla ZTL viene gestita in via telematica, e solo in via residuale tramite presentazione cartacea della richiesta.

In generale, queste variazioni d’orario rispecchiano la necessità di sollevare gli agenti dalle incombenze amministrative della gestione delle pratiche, così da poter dedicare più risorse umane a presidio del territorio e quindi alle azioni di controllo e tutela della sicurezza urbana.